Perché crolla il prezzo del petrolio ma non della benzina?

0
681
views

“Se da una parte il costo dell’oro nero cala, non avviene la stessa cosa per la benzina e diesel. Perchè?
Il fattore che modifica il prezzo, in Italia, è innanzitutto l’Iva: nella Legge di Stabilità 2015 è previsto un ulteriore aumento dell’imposta sul valore aggiunto e un aumento delle accise per coprire un buco finanziario di circa un miliardo di euro. Secondo recenti stime, le imposte sui carburanti l’anno prossimo potrebbero aumentare di quasi 8 cent al litro. Rincaro che si aggiunge a rincaro: già nel 2014 le accise sono aumentate del 29 per cento da 0,56 a 0,73 euro al litro. E secondo i dati del Ministero dello Sviluppo Economico, dal 2008 ad oggi il prezzo della benzina è aumentato del 25 per cento, circa un 4per cento all’anno.
Ci sono poi i costi di raffinazione, che durante la crisi sono aumentati, portando i prezzi del carburante a lievitare: così negli ultimi 5 anni il costo industriale è aumentato del 46 per cento, da 0,47 a 0,68 euro al litro.
Attualmente, stando alle rilevazioni di Quotidiano Energia di oggi, l’Eni ha tagliato di 1,5 centesimi al litro i prezzi sia della benzina che del diesel, portando le medie nazionali “servite” della benzina e del diesel a 1,713 e 1,641 euro al litro (Gpl a 0,691)”.

continua a leggere: https://it.finance.yahoo.com/notizie/crolla-prezzo-petrolio-ma-non-benzina-111903573.htmlCOME SI FORMA IL PREZZO DELLA BENZINA