Il grande sport di nuovo a Verona: a Giugno, la World League di volley

0
763
views
La nazionale maschile era già stata a Verona in precedenti occasioni.

Un altro grande evento sportivo a Verona: appena finito l’All Star Game di Basket. La nostra città ospiterà ancora una volta il volley internazionale, questa volta con una partita di World League maschile in programma al PalaOlimpia domenica 14 giugno, quando ci saranno di fronte la nazionale italiana e l’Australia. E’ arrivata l’ufficialità dell’incarico al Comitato Provinciale FIPAV scaligero, che torna così protagonista a pochi mesi di distanza dall’organizzazione del Mondiale femminile 2014 ospitando la prima e la seconda fase nel palasport veronese. Il Consiglio Federale FIPAV del 18 dicembre ha ratificato che l’organizzazione della tappa di World League del 12-14 giugno, dove l’Iialia sfiderà la nazionale australiana, viene affidata al Comitato Regionale Veneto e più precisamente ai comitati territoriali di  Venezia (Jesolo  venerdì 12 giugno) e Verona (domenica 14 giugno con inizio alle ore 20). «Siamo fieri di questo nuovo incarico, che conferma ancora una volta la bontà del nostro lavoro» le parole del presidente Stefano Bianchini, «impegno che nelle precedenti occasioni è stato molto apprezzato dai vertici della FIPAV. Sarà un grande evento ed un’occasione particolare che interesserà anche il pubblico della Calzedonia, visto che due atleti facenti parte della nazionale austaliana sono sotto contratto con il club scaligero (Aidan Zingel e Adam White)». Intanto la macchina organizzativa è già partita. «Ci stiamo già muovendo per preparare in quei giorni alcune manifestazioni collaterali che possano far diventare la partita una vera festa della pallavolo. Verona risponde presente anche in questa occasione, e visto come  si è mossa nelle precedenti occasioni sarà sicuramente un successo».

La nazionale maschile era già stata a Verona in precedenti occasioni.
La nazionale maschile era già stata a Verona in precedenti occasioni: qui l’anno scorso nel match sold-out contro l’Iran.